mercoledì 17 agosto 2011

COLLANA PROPOSTE - STAGE - Tutto quello che è indispensabile sapere ... dei luoghi che ospitano lo Spettacolo



Collana Proposte
  
S T A G E

Tutto quello che è indispensabile sapere ... dei luoghi che ospitano lo Spettacolo dal Vivo


Silvio Bastiancich - prima edizione giugno 2003 - pagine 23


Prefazione:
Correva l'anno 1995.
Internet era ancora un termine che necessitava di essere spiegato anche solo per capire l'argomento della discussione. Esisteva solo un operatore privato che offriva servizi sul mercato nazionale, fatta esclusione per i circuiti universitari. 20 milioni erano i terminali collegati alla rete nel mondo di cui meno di 200 mila in Italia.   Oggi solo in Italia glii host sono circa 14 milioni, con un incremento di circa un milione di nuovi host all'anno. Nell'agosto 1995 a Redmond negli USA viene presentato il primo sistema operativo Microsoft a 32 bit concepito per il grande pubblico. Pochi giorni dopo a San Jose in California viene fondato eBay, che arriverà in Italia solo nel 2001.
Questa era la situazione della Rete nel mondo e in particolare in Italia nel 1995. Sembra di parlare di chissà quanto tempo fa, invece sono passati solo 15 anni.     Ma per quanto riguarda le innovazione tecnologie sono stati fatti passi da gigante.
Ricordo come un incubo la fine delle stagioni teatrali ministeriali negli anni '80 e '90 quando si raccoglievano i dati consuntivi da inviare al Ministero. Gli strumenti utilizzati negli uffici erano la macchine da scrivere e il 'bianchetto', ma era poco professionale inviare al Ministero documenti originali 'bianchettati'. Per cui, in caso di errori,  si ribattevano i documenti più e più volte. Poi sono comparse le prime fotocopiatrici.
Questa breve premessa per inquadrare un periodo personalmente molto importante  a livello professionale.  L'anno dell'incontro con il Prof. Antonio Aparo, con il Personal Computer e con Internet.
Andrea Aparo è fisico, ricercatore ed esperto in nuove tecnologie. Ha lavorato per il MIT per L'ENEA per la FIAT e altre aziende in Europa. E' stato coordinatore Esecutivo per il World Economic Forum di Ginevra, ha collaborato con l'Autorità per la Tecnologia Informatica nella Pubblica Amministrazione della Presidenza del Consiglio. Pubblicista scientifico ha numerosi articoli e libri al suo attivo tra cui 'IL LIBRO DELLE RETI' pubblicato da ADS Kronos.
Nel febbraio del 1995, proprio con il prof. Aparo ho 'navigato' per la prima volta sul web. Ricordo che collegandoci ad un sito australiano abbiamo acquistato un particolare paio di scarpe per la corsa in montagna e in un altro, negli USA, abbiamo ordinato dei libri. Ma c'era un'applicazione, almeno per me, molto più interessante. La FIAT, di cui Aparo il quel periodo era un consulente, stava facendo uscire sul mercato due nuove macchine: la BRAVO e la BRAVA, caratterizzate da una linea moderna e da dimensioni da utilitarie, eredi della Tipo. Di quelle macchine Aparo mi ha fatto vedere la presentazione multimediale in Rete. La caratteristica principale di questa presentazione era la possibilità, attraverso una speciale macchina fotografica a 360°, di riprendere l'interno delle vetture e di zoomare sui particolari: cruscotto, cambio, sedili, portiere, bagagliaio, etc. La descrizione visiva di uno spazio raccolto ma molto interessante. Avendo lavorato per tanti anni sui palcoscenici di tutta Italia, la prima riflessione è stata: se posizioniamo questa macchina fotografica al centro di un palcoscenico a sipario aperto, possiamo avere una visione a 360° dello spazio scenico e della platea con la possibilità di zoomare su particolari servizi. L'idea potrebbe essere quella di offrire questo servizio a tutti i Teatri che, corredato da una scheda di presentazione con i dati tecnici dello spazio e ospitato in un sito appositamente implementato, potrebbe offrire un utile servizio per i professionisti dello spettacolo in Italia e un'importante occasione di visibilità in Rete per tutto lo spettacolo dal vivo.   
Subito dopo l'incontro con il prof. Aparo ho acquistato il mio primo PC iniziando così il mio avvicinamento all'informatica e alle problematiche legate alla  presenza del Teatro in Rete. Successivamente, nel settembre del 1997,  dopo una lunga gestazione, e grazie ai consigli e alla disponibilità del prof. Aparo, ho proposto in occasione della Convention del Teatro di Parma organizzata dall'A.G.I.S. 'IL SITO DEGLI OPERATORI TEATRALI ITALIANI' di cui il servizio STAGE Tutto quello che vorremmo sapere ... dei luoghi che ospitano lo Spettacolo dal Vivo (proposto in questa Dispensa) era uno dei tanti servizi attivi nell'antesignano di tutti i Siti, Portali e Network dedicati al Teatro in Italia.      
Ancora oggi, dopo quindici anni, purtroppo non per nostra volontà (per chi è interessato rimando la questione alla dispensa n° 1 - UN NETWORK PER LO SPETTACOLO DAL VIVO), questo servizio non ha trovato alcuna disponibilità e  concreta risposta da parte delle istituzioni preposte alla promozione dello Spettacolo dal Vivo in Italia. Per questo motivo la presente dispensa potrebbe trovare migliore ospitalità nella collana UTOPIE di Spettacolo popolare. Preferiamo invece inserirla nelle PROPOSTE, perché crediamo che abbia ancora la sua potenzialità e utilità. Oggi ancora più di ieri, visti gli interessanti sviluppi della tecnologia dedicata alla Rete, che hanno semplificato enormemente la possibilità di realizzare questa nostra idea.
Comunque raccogliere le informazioni riportate nella dispensa STAGE potrebbe essere il primo tassello di un possibile CENSIMENTO DEI LUOGHI DI OSPITALITA' PER LO SPETTACOLO DAL VIVO in Italia . La creazione di una vera e propria banca dati, che potrebbe avere un giorno ad interessanti sviluppi multimediali. Per questo chiediamo ai nostri lettori, e in particolare a responsabili dei Teatri o di altri spazi che ospitano lo spettacolo dal vivo, di compilare il questionario e inviarlo all'indirizzo: spettacolo.popolare@gmail.com. Sarà compito della redazione di Biblioteca Spettacolo Popolare, a seconda delle risposte ottenute, attivare e pubblicare i materiali ricevuti in una apposita dispensa o sito web dedicato.

Questionario data-base

INDICE 

1 – ORGANIZZAZIONE e DIREZIONE ARTISTICA

2 – TIPO DI PROGRAMMAZIONE

3 – DATI TECNICI DEL LUOGO
   3 / a - Palcoscenico e servizi
   3 / b - Altri materiali tecnici
   3 / c - Altri spazi e servizi

4 / a – OSPITALITA' – Hotel / Residence / Pensioni
   4 / b – OSPITALITA'- Ristoranti / Trattorie / Pizzerie

5 – INFORMAZIONI STORICHE

 6ALTRI SPAZI GESTITI

 7 – ALTRI SPAZI PROGRAMMATI


a cura di Silvio Bastiancich


Continua ... 

------------ 

Per ricevere gratuitamente questa Dispensa in  formato Pdf inviare richiesta a  spettacolo.popolare@gmail.com








Nessun commento:

Posta un commento